Fiori secchi

La realizzazione di composizioni di fiori secchi permette di avere delle decorazioni particolari ed originali per abbellire la casa senza il problema legato ai fiori freschi, che si rovinano in fretta.

Le piante sono raccolte tra ottobre e dicembre, quando il freddo le ha seccate naturalmente e completamente. Le piante utilizzate sono molto diffuse e la raccolta avviene prevalentemente all’esterno del perimetro protetto del Parco Nazionale del Pollino, mai in modo massiccio e soprattutto avviene quando la fioritura della pianta è cessata da molto tempo. Pertanto, di questi piccoli cesti di fiori secchi non ne vengono realizzati grossi quantitativi.

La composizione è formata da piccole parti di erbe ed arbusti tra i quali il ginepro, la felce, l’eringio campestre, l’achillea, la coda di volpe, l’ephifolium augustifolium, il cardo mariano, pigne di ontano, una parte di pigna di pino nero.

Le dimensioni della composizione sono: larghezza e lunghezza del cesto cm 7 x cm 7, l’altezza della composizione varia tra i 15 e i 25 cm in base al tipo di piante raccolte.

Annunci